Racconto

GITA IN CAMPAGNA
 

Un giorno la famiglia Rossi decise di andare a fare una gita in campagna. Partirono la mattina presto e andarono nel prato dove Giulia, la mamma, e Luigi, il papà, si diedero il primo bacio. Lo trovarono pieno di spazzatura e di sporcizia, perché tutte le altre famiglie che avevano campeggiato lì avevano lasciato sempre dei rifiuti e così avevano ridotto il prato a una piccola discarica. Decisero di rimboccarsi le maniche e di mettere in grandi sacchi gialli tutta la sporcizia, facendo una pausa per mangiare e per riposarsi. Alla fine della giornata, il prato era tornato come i genitori di Leonardo e Martina lo ricordavano; i ragazzi chiesero ai loro genitori di raccontare tutto del loro primo bacio. Passò il tempo e alla fine arrivò l'ora di andare a dormire, ma Leonardo voleva stare ancora ad ascoltare la storia, mentre Martina stava già dormendo. La mattina dopo, si alzarono tutti molto presto, a parte Leonardo che la sera era andato a letto molto tardi. I genitori e Giulia presero un piccolo fornello portatile e iniziarono a scaldare il latte e subito Leonardo si svegliò attratto dal profumo, perché lui era molto goloso e non riusciva a resistere a ogni cosa da mangiare o da bere. Fecero la colazione insieme e si prepararono per una escursione su una piccola montagna. Arrivati ai piedi dell'altura, si spaventarono un po' perché era molto ripida, ma quando partirono il sentiero si dimostrò molto facile e percorribile. Si fermarono un paio di volte, perché Leonardo e Martina avevano mangiato troppo e si sentivano pesanti. Dopo un po' di sforzo, arrivarono in cima e conquistarono la vetta. Rimasero a mangiare lì e stettero tanto a guardare il panorama che si affacciava sulla campagna. Dopo circa un'ora, tornarono alla loro tenda e andarono tutti a cambiarsi, tranne Martina che rimase a guardare una farfalla e si mise ad inseguirla, senza sapere dove andavae  in un attimo si trovò in un bosco. Si mise a urlare a squarciagola, ma nessuno la sentiva, perché era troppo lontana dalla sua tenda, intanto i suoi genitori e suo fratello si accorsero che non c'era più e iniziarono a urlare il suo nome e a cercarla. Sua madre  andò dentro il boschetto dove si trovava Martina, ma non si inoltrò per paura di perdersi anche lei, allorà gridò, ma la bambina non la sentì, perché stava piangendo. Si fece buio e la famiglia di Martina smise di cercarla, quest'ultima, intanto, aveva trovato un albero cavo e aveva deciso di passre la notte lì dentro. Il giorno dopo lei si svegliò e vide che sul suo naso c'era la farfalla che l'aveva portata nel bosco, subito rimase affascinata dai suoi colori vivaci e, come il giorno prima, la seguì senza sapere dove andava. Intanto la sua famiglia era già sveglia e aveva riniziato la sua ricerca, ma senza successo, perché Martina era introvabile. Ad un certo punto la videro uscire dal piccolo bosco guidata da quella affascinante farfalla; subito le corsero incontro e la riempirono di baci e abbracci, soprattutto Leonardo, perché teneva tanto alla sua sorellina e gli venne l'idea di fare una grande festa per il suo ritrovamento. Quando tornarono a casa, si misero subito a preparare la festa per la bambina. Fecero tanti inviti, costruirono degli striscioni e montarono dei banchetti dove c'erano panini, patatine, pop corn e altre schifezze di cui Leonardo andava matto e quindi non si staccò per tutta la festa dai banchetti. Finita la festa, Martina ringriaziò i genitori e si coricò per andare a letto, ma non dormì, perché Leonardo aveva mangiato troppo e si era sentito male. Il giorno dopo, a scuola raccontò il fatto a tutta la classe che decise di portare una grande torta per lei.
Diego e Alessandro 2B.
 

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in racconti brevi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...