Il giallo del lunedì

IL TESORO DI GIANNI
(CONTINUAZIONE)

Continuavano a ridere perché se si erano trovati tutti insieme fra quegli alberi della collina significava che Gianni doveva essere nelle vicinanze. Intanto il ragazzo, che stava dormendo tranquillamente nella casetta, si svegliòdi soprassalto. Sentiva ridere e pensò che i cattivi lo avevano trovato. Cercò il posto più sicuro nella sua casetta, mettendosi in un angolo per cercare di nascondersi. Non poteva scappare da nessuna parte, perché l’unica via di fuga che aveva, una finestra dall’altra parte della botola di entrata, era in alto e per scappare Gianni doveva fare un salto di almeno quattro o cinque metri.Così aspettò che qualcuno salisse per raggiungerlo. Ormai quelle persone avevano smesso di ridere e barberì disse:- Ora ci rimane solo da trovare Gianni! Cerchiamolo da queste parti!! Gianni che non conosceva la voce dell’Ispettore cominciò a tormentarsi ancora di più. Pensava alla preoccupazione dei suoi genitori ed era molto dispiacciuto di essere scappato di casa. Poi sentì che qualcuno stava salendo le scale della sua capanna. Un brivido freddo gli salì sulla schiena quando… vide la faccia di un uomo adulto:- Un momento, pensò Gianni, ma questo non è un rapitore. – PAPÀ!!!! Esclamò felice e corse da suo padre. Era pieno di gioia, finalmente aveva ritrovato la sua famiglia. Scese dalla casetta e riabbracciò uno ad uno i suoi cari. Era pieno di gioia e finalmente si sentiva al sicuro.
Subito l’ispettore, però, volle chiedere una descrizione dei malviventi e diede ordine di ricostruire l’identikit alla squadra esperta.
Barberì pensò che il barista aveva fatto troppe domande… alcuni sospetti cadevano sull’uomo che era entrato al bar, oppure…
Gianni intanto, fra le grida allegre dei fratelli, torna felice a casa e lì finalmente i genitori e l’Ispettore vogliono sapere il perché di tanto mistero e della sua fuga.
Il ragazzo svela che aveva trovato per caso un tesoro e voleva custodirlo, mentre altri volevano distruggerlo.
– Un tesoro? Quale tesoro?
Gianni rivela che è semplicemente racchiuso nel biglietto che si trova…

… nella cassaforte della nostra scuola e che ora andremo a scoprire insieme…

noi ragazzi di IIa B con l’insegnante e il Dirigente ci apprestiamo a conoscere finalmente il segreto del Tesoro di Gianni… in cassaforte troviamo un foglio custodito in una busta dall’inizio della nostra storia,  scelto fra le tante nostre proposte: apriamo… leggiamo il tanto sospirato segreto:

VOLERSI BENE PER CRESCERE BENE!

 

FINE

La IIa B.

Questa voce è stata pubblicata in il nostro giallo. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il giallo del lunedì

  1. anonimo ha detto:

    Ci dispiace che sia finito il nostro Giallo del lunedì! Ci siamo divertite molto a crearlo. Speriamo inoltre che sia piaciuto anche a voi.
    Sofia & Daniela

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...