Ad Amcan

Abbiamo letto il tuo commento, al  quale Giacomo ha risposto e abbiamo pensato di farti queste domande:

Il tuo libro è molto chiaro e non ci sono domande per avere spiegazioni, ma vorremmo chiederti dove hai tratto ispirazione per scrivere ESAREGNUM.

Quanto tempo hai impiegato a scriverlo?

Che cosa ti ha suggerito per trovare il titolo?

Nel prossimo ESAREGNUM, ci  saranno nuovi personaggi?

Sei stato aiutato da qualcuno?

Hai avuto bisogno di un incoraggiamento?

Hai incontrato delle difficoltà durante la narrazione?

Se il tuo libro sarà finalista al Premio Bancarellino, verrai a Pontremoli? Speriamo di vederti  di persona!

La classe Prima B della Secondaria "Ferrari" di Pontremoli.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in recensioni di libri, saluti. Contrassegna il permalink.

23 risposte a Ad Amcan

  1. amcan ha detto:

    Carissimi ragazzi,
    le domande che mi avete fatto dimostrano una notevole vitalità intellettuale, complimenti!!
    Tenterò di rispondere, con ordine, una domanda per volta:

    Il tuo libro è molto chiaro e non ci sono domande per avere spiegazioni, ma vorremmo chiederti dove hai tratto ispirazione per scrivere ESAREGNUM.

    Dal momento che vivo nell’ESAREGNUM mi sono ispirato alle cose che vedo ogni giorno: Vegetalia e Mineraria le ho visitate alcune volte, l’unica parte di pura fantasia è la descrizione del ragazzo che proviene dalla terra (Markus).
    Per poterlo descrivere ho provato ad immaginare un giovane di un mondo parallelo al mio che avesse dei “talenti”. Questi talenti lo rendono unico, così come ognuno di noi lo è.
    L’amuleto agisce su questi talenti esaltandoli fino a renderli tangibili. Questo fatto dovrebbe farci pensare che ognuno di noi porta dentro di sé qualcosa di speciale ed è importante che rendersi conto che le nostre azioni sono spesso legate a questo qualcosa di speciale. Come dice Galvius, siamo noi a decidere l’uso che vogliamo fare di questi talenti: possiamo ignorarli, perdendo così la possibilità di distinguerci, possiamo utilizzarli per il nostro personale tornaconto (come ha fatto Oligarkus) o possiamo invece metterli a disposizione del bene comune (cosa che ha fatto Markus). In ogni caso la decisione è la nostra! E’ una decisione non facile, ma è importante che venga presa.

    Quanto tempo hai impiegato a scriverlo?

    Il primo libro è stato scritto in un periodo pari a quasi un anno del vostro tempo sulla terra

    Che cosa ti ha suggerito per trovare il titolo?

    ESA ha il significato di sei: ESAREGNUM indica la presenza di sei regni nel nostro mondo: oltre al regno Animale , al Vegetale e al Minerale, presenti anche sulla vostra terra, esistono anche i regni intermedi. Tali regni sono il regno Animovegetale, quello Animominerale e quello Vegetominerale

    Nel prossimo ESAREGNUM, ci saranno nuovi personaggi?

    Si, in primo luogo ci sarà una presenza più attiva di Elisabetta la selvaggia, che incontrerà nell’ESAREGUM una amica che si chiama Marussia (è una mutante). Ci sarà poi il prof. Toderus, grande amico di Galvius e di Klaus, ma ci saranno anche dei personaggi che vivono nella foresta dei mutanti: alcuni buoni, altri cattivi. Il titolo del secondo libro è: “ESAREGNUM: passaggio ad Áltera”

    Sei stato aiutato da qualcuno?

    Sono stato aiutato dai ragazzi a cui racconto queste storie, mi stanno ad ascoltare sempre con attenzione e mi hanno ispirato alcuni passaggi. Sono ragazzi semplici, che fanno cose eccezionali, dedicando tempo ed energia per aiutare ed aiutarsi a rendere il mondo più vivibile, partendo dalle piccole cose.

    Hai avuto bisogno di un incoraggiamento?

    In realtà l’incoraggiamento l’ho ricevuto dai ragazzi e dalle persone che mi sono vicine e che non ringrazierò mai abbastanza. Sono loro che mi chiedono costantemente nuove avventure.

    Hai incontrato delle difficoltà durante la narrazione?

    Ho tentato di utilizzare, per quanto possibile, un modo di scrivere semplice e diretto. Non mi sono mai piaciuti quei racconti in cui devi sforzarti per comprendere quanto scritto pagina per pagina.

    Se il tuo libro sarà finalista al Premio Bancarellino, verrai a Pontremoli? Speriamo di vederti di persona!

    Mi auguro anche io di potere arrivare come finalista al Premio. Ho però già raggiunto il mio obiettivo sapendo che sono riuscito a donare a qualche ragazzo un modo per riflettere su alcune cose che ci capitano ogni giorno in un modo un poco diverso.
    Per quanto riguarda la mia presenza sulla terra, questa è un poco problematica. E’ rimasta un’unica porta tra l’ESAREGNUM e la Terra, ma, per evitare qualsiasi pericolo per i due mondi è meglio utilizzarla il meno possibile. Ho però delegato una persona sulla terra a rappresentarmi. Ha già parlato del libro a dei ragazzi a Cascina in occasione di un incontro organizzato dalla casa editrice Campanila. Questa persona, di mia fiducia, ha spiegato loro come è venuto in possesso del primo libro e come comunica con me (è un modo un poco speciale, anche questa e-mail vi ha raggiunto in modo analogo).

    La classe Prima B della Secondaria “Ferrari” di Pontremoli.

    Se volete farmi altre domande sono sempre disponibile: è un piacere per me comunicare con ragazzi così in gamba!!

    Buone Emozioni
    Amcan

  2. anonimo ha detto:

    adoro il tuo libro,di solito per legere un libri ci sto un mese se non di più ma con il tuo ci sono riuscita in 3 giorni!Mi ha incuriosito così tanto che lo leggevo anche a scuola,non so quante volte mi hanno richiamato………e bellissimo!Ops scusa mi sono come sfogata ^^’

  3. anonimo ha detto:

    domande molto intelligenti!

  4. amcan ha detto:

    Ciao,
    mi fa piacere che ti sia piaciuto, spero che anche il prossimo possa piacerti così tanto.
    Mi ha fatto un enorme piacere leggere ciò che hai scritto, non c’è assolutamente bisogno di scusarti!

    Se hai qualche curiosità da toglierti sai dove scrivermi!!

    Buone Emozioni
    Amcan

  5. anonimo ha detto:

    prego!^^!cmq mi chiamo francesca(la pazza che prima si e sfogata ero io XD)ma certo che mi piacerà il prossimo!Appena ho finito di leggerlo l’ho pubblicizzato a tutti i miei compagni!Ho costretto mio padre a leggerlo e alla fine e piaciuto molto anche a lui!!!Cmq tra un po’ saremo colleghe!(hem bè anche se in realtà ho solo 14 anni…..)ecco da grande faro’ la scrittrice…e spero che il mio libro sarà almeno un po’ decente!Nn vedo l’ora di leggere il secondo libro!lo adoro lo adoro lo adoro!hem ho già detto che lo adoro?(XD)ecco avrei una domanda…..ma markus aveva all’incirca 10 anni vero?Nn sono molto brava a definire le età!Ha e per il secondo libro…..esce ad autunno giusto?no xke sono andata a informarmi ma il quello non sapeva manco cos’era l’esaregnum(lo uccido!)hem scusa ancora!sICURAMENTE AVRO FATTO UN MUCCHIO DI ERRORI SCRIVENDO….mi scuso in anticipo!risp please

  6. amcan ha detto:

    Ciao Francesca,
    ti ringrazio per i tuoi commenti che mi riempiono di gioia.
    Mi fa un’enorme piacere che anche tu abbia pensato di scrivere qualcosa. Sarà in lista per quando uscirà  nell’ESAREGNUM.
    Sono contento che una ragazza di 14 anni pensi di cominciare una simile avventura: non è tanto importante il risultato, che sono comunque sicuro sarà  ottimo, quanto l’impegno che deciderai di metterci: il tuo entusiasmo permetterà di realizzare i tuoi sogni. Penso che nella vita dobbiamo sempre avere degli obiettivi: a volte riusciamo a raggiungerli, a volte ci arriviamo solo vicino, ma questo non ci deve spaventare. Ci deve piuttosto spaventare il non avere obiettivi da perseguire.
    Ti faccio perciò “in bocca al Mulliak” per tutti i sogni che riuscirai a realizzare nella tua vita.
    Per quanto riguarda Markus, ci sei andata molto vicina: in effetti ha 11 anni (ormai 12).
    Il prossimo libro uscirà in autunno: non appena avrò notizie più precise dell’uscita, te lo comunicherò.

    Buone Emozioni
    Amcan

  7. anonimo ha detto:

    garzie!!Non vedo l’ora di leggere il prossimo!Dopo di quello continuerà la saga?

  8. amcan ha detto:

    Ciao,
    nell’ESAREGNUM i libri al momento pubblicati sono sei.
    Come puoi bene immaginare il sei è un numero evocativo in un posto in cui ci sono sei regni.

    Mano a mano che veranno tradotti con la carta traduttrice, verrano pubblicati anche da voi sulla TERRA.

    E’ solo una questione di tempo…..

    Buone Emozioni
    Amcan

  9. anonimo ha detto:

    e solo una questione di tempo…appunto e proprio questo il problema!ogni giorno vado in libreria a vedere se ce il libro!!!di questo passo uccido bliotecaria!(scherzo!)scusa se nn ho risposto in questi ultimi tempi…ho avuto problemi col comp quindi….ok ci sentiamo a presto:Francesca ovvero francismile!

  10. anonimo ha detto:

    Ciao, sono io, francesca, ovvero l’aspirante scrittrice inesorabilmente pazza, sono andata in libreria e finalmente mi hanno dato la notizia che era arrivato il seguito, e non vedo l’ora di leggerlo, devo dire che questo libro ha dato una vera e propria svolta alla mia vita, prima ero un pò restia nel leggere un libro, di qualsiasi genere, cambiò tutto appena finì l’esaregnum.
    Infatti per mia impulsività e demenza ho comprato e letto i libri di cristopher paolini(eragon) e anche l’intera saga ti twilight che però nemmeno ho aperto, quindi sotto ordine di mia madre nessun libri fino a che non li avrò finiti, ciò significa che dovrò appena posticipare il mio incontro con il secondo libro più fantastico del mondo uffa….
    non so esattamente quale sia il nocciolo della questione, e non so perché sono venuta ad esporlo, mi scuso per la pateticità.

  11. amcan ha detto:

    Ciao Francesca,
    ti ringrazio per quanto hai scritto, mi ha riempito di gioia.
    Il fatto che ESAREGNUM ti abbia avvicinato alla lettura è per me motivo di orgoglio e penso che sia molto bello che tu abbia cominciato ad immergerti ne mondo delle parole stampate. Essendo una aspirante scrittrice, è molto importante per te leggere ed analizzare come gli scrittori riportano le proprie emozioni su un foglio di carta.
    Una cosa di cui sono convinto è che i libri siano degli ottimi amici. Sono lì, sempre a disposizione, per regalarci dei momenti emozionanti: non ti tradiscono mai.
    Fammi sapere quando avrai letto il secondo volume di ESAREGNUM, e, se puoi, mandami un tuo commento: è per me graditissimo.

    Grazie nuovamente per le parole che hai scritto. Non sono per niente patetiche e, anzi, dimostrano i tuoi sentimenti. Alla fine scrivere è proprio questo, emozionare sentendosi emozionati.
    Ecco perchè, nell’ESAREGNUM ci salutiamo sempre nello stesso modo.

    Buone Emozioni
    Amcan

  12. anonimo ha detto:

    Salve, sono Francesca.
    Non so se si ricorda ancora di me.
    Diciamo che non sono stata granché presente in questi ultimi tempi.
    E, ciliegina sulla torta, non ho ancora letto il secondo dell’Esaregnum, ma, come sempre, ho una scusante pronta giustificarmi.
    Dopo la nostra ultima conversazione, ho letto, e finito, la saga di twilight, e finalmente ero libera di poter acquistare altri libri (e ho motivo di credere che potrà benissimo immaginare quale avrei scelto), ma fui desolata nel constatare che il librario aveva confuso la mia richiesta. Perciò, invece del continuo dell’Esaregnum, c’era il continuo della bussola d’oro, insieme a quello di un altro libro; effettivamente ne ho ordinati parecchi di libri, in questi ultimi tempi.
    Ma dell’Esaregnum, non c’era traccia. Quindi comprai il continuo di uno dei due libri, solo per lo svago, e per l’amore di poter leggere qualcosa e con la speranza che, al mio arrivo, avrei trovato il seguito del vostro libro.
    Ma, come può notare… non è ancora successo. Ma stavolta non è affatto colpa del librario, né mia, né di nessun altro.
    A maggio, una mia compagna, notando la mia… piccola “infatuazione” per i vampiri… mi regalò un libro riguardante l’argomento, e be’, la legge di mia madre parla chiara: prima leggi quello, poi te ne compro un altro.
    Obbedì. E finalmente adesso, ho finito!
    E oggi potrò andare a comprare il libro che avevo tanto bramato.
    Be’… il nocciolo della questione è solo che volevo chiedere perdono per il mio ritardo.
    E sarei davvero lieta, se lei fosse ancora disposta, ad accettare il mio commento sul libro, come mi aveva proposto poco tempo fa.
    Be’, che dire? Mi dispiace ancora.
    Arrivederci… buon pomeriggio…
    Francesca.

  13. anonimo ha detto:

    Carissima Francesca (Francismile),
    è per me motivo di gioia vedere quanti libri hai letto.
    Quante lettere sono fluite dalle pagine trasformandosi in emozioni e suspance nel tuo animo di lettrice.
    Ogni volta che hai provato un tuffo al cuore, o hai sperato insieme al personaggio del libro che succedesse qualcosa, ogni volta che eri spinta a leggere le righe successive nonostante l’ora tarda o i compiti da fare, ti sei data un’opportunità in più: hai scelto di vivere le storie che leggevi!!
    Sono emozioni che solo i libri riescono a dare.
    Sono felice di rileggerti e felice di riscoprirti “cresciuta”.
    Sarei assolutamente felice, infine, di avere il tuo commento sul secondo libro.
    Ti prego solo di inserirlo, oltre che su questo Blog in cui la gentilezza di Maria Luisa ci permette di essere ospiti, anche sul blog http://esaregnum.myblog.it.
    Anche i ragazzi di Maria Luisa sono invitati a inserire il proprio commento.
    Ti informo inoltre che la carta autotraducente sta cominciando a portare sulla TERRA anche il terzo libro, ma di questo vi informerò quando sarà più completo.
    Come al solito auguro a te e a chi ha la passione della lettura
    Buone emozioni
    Amcan

  14. anonimo ha detto:

    Caro Amcan,
    scusami se è da un pò che non ti scrivo. Sono stato parecchio impegnato in questi ultimi mesi a leggere e a rilassarmi e a giocare.
    Volevo farti qualche domanda:

    Quando uscirà il terzo libro di Esaregnum?

    Nel nostro mondo, in questo periodo, molti scout (tra cui io) si stanno per preparare per il campeggio estivo… è così anche nel tuo mondo?

    Non vedo l’ora di leggere il terzo libro. Auguro a te e ad ogni scout dell’ Esaregnum: BUONA CACCIA!

    Giacomo.

  15. anonimo ha detto:

    Ciao sono ancora io dimenticavo una domanda che mi ero già proposto in precedenza, ma mi è sfuggita all’ultimo secondo. Magari nei due libri precedenti vi era un accenno in proposito o forse no, comunque:
    Gli abitanti dell’ Esaregnum hanno una religione, cioé un Dio o più, oppure sono come noi e credono in ciò che noi crediamo?

    Giacomo

  16. amcan ha detto:

    Caro Giacomo,
    le domande che vi fate sulla terra sono le stesse che ci facciamo noi qui nell’ESAREGNUM.
    Anche le risposte sono le stesse:
    chi vede e vive nella natura non può ignorare che essa, con la sua bellezza e la sua forza, sia la manifestazione di qualcosa di straordianriamente grande e meravigliosamente superiore.
    A questo i Massimum, i Fitzium ed i Samelium davano un nome diverso, ma alla fine sono arrivati a comprendere che si tratta della stessa luce, vista attraverso occhi diversi.
    L’importante è non chiuderli.
    Nella antica lingua Urgo esisteva una unica parola che indicava Amore, Carità e Creazione. Con questo termine indichiamo Dio.

    Per quanto riguarda il periodo, i Goam, i Tavo ed i Kloi hanno, in questo periodo, delle vacanze di Branco.
    Penso che sia lo stesso anche per voi sulla TERRA.

    Il terzo libro è al momento in preparazione. La carta traduttrice è all’opera.

    Ho saputo che il primo libro dell’ESAREGNUM verrà tradotto in un’altra delle vostre lingue terrestri: il portoghese.
    Sono molto contento che lo leggeranno in tanti e spero che lo stesso succeda per il secondo e per il terzo.

    Visto il periodo non mi resta che augurarti BUONA CACCIA, ti avviserò appena il terzo libro sarà disponibile, ma se tu avessi qualsiasi altra domanda da farmi ricordati che sono a tua disposizione. E’ sempre un piacere parlare con ragazzi svegli che hanno tanta voglia di confrontarsi.

    Buone Emozioni
    Amcan

  17. icfarrari ha detto:

    Un saluto ad Amcan dalla Prof.

  18. amcan ha detto:

    Cara prof.
    ti ringrazio di cuore per l’ospitalità che mi concedi, anche se non sono veloce nelle risposte come vorrei, per problemi di comunicazione dall’ESAREGNUM.
    Leggendo i messaggi del blog mi convinco di quanto sia importante dare ai ragazzi uno spazio in cui possano esprimersi sentendosi protagonisti e non comparse.
    Vedo i ragazzi crescere, così come li vedi tu, e li vedo maturare.
    Vedo la loro voglia di affrontare il mondo nonostante la paura che incute.
    Tutto questo lo vedo attraverso uno strumento messo loro a disposizione da una persona speciale. Una persona che ha capito che internet è un mezzo e non il fine. È pensando così è riuscita, giorno dopo giorno, con fatica e passione, a regalare ai propri alunni uno strumento in cui possono confrontarsi con il mondo che cambia.
    Rileggendo le pagine di questo blog è incredibile verificare come esso permetta di ricostruire la storia dei ragazzi che hanno voluto lasciare il segno del loro passaggio nel tempo. È come avere un album delle fotografie in cui sono rimasti impressi i pensieri. La fondamentale differenza è che le fotografie mostrano la crescita fisica, questo blog mostra invece i progressi e l’evoluzione dei pensieri dei tuoi alunni.
    Questo, per ognuno di loro è un magnifico dono.

    Buone Emozioni
    Amcan

  19. icfarrari ha detto:

    Caro Amcan,
    ti ringrazio per le riflessioni attente e puntuali che mi hai inviato dall’ESAREGNUM riguardo alla didattica del mio blog. Le tue considerazioni mi confortano nel continuare un cammino intrapreso ormai cinque anni fa con lo spirito di pioniere. Spero di incontrarci ancora, un augurio di un buon Ferragosto! A proposito, vi è la festa corrispondente nel tuo regno?
    A presto
    La Prof.

  20. amcan ha detto:

    Cara Prof.
    un’altra delle differenze tra la TERRA e l’ESAREGNUM è che abbiamo sei stagioni e non quattro come voi.
    Nella data corrispondente a quella di Ferragosto, festeggiamo due ricorrenze. La prima ha il nome di Feriae Augusti e deriva molto probabilmente dai contatti che ci sono stati tra i nostri mondi circa duemila anni fa.
    Nell’antichità tutti gli animali da soma, come gli Yark, venivano coperti di fiori e non venivano fatti lavorare, mentre nello stesso giorno, venivano organizzate le corse dei Catarli.
    Questa ricorrenza è festeggiata ogni anno.
    L’altra ha nome Gurgovistky e viene festeggiata ogni cinque anni. Deriva dalla raccolta dei bellissimi fiori di Gurg che fioriscono una volta ogni cinque anni proprio in quel giorno.
    Ovviamente ogni cinque anni le due feste coincidono.
    Quest’anno festeggiamo il Gurgovistky.

    A presto.

    Buone Emozioni
    Amcan

  21. icfarrari ha detto:

    A presto.
    La Prof.

  22. amcan ha detto:

    Carissimi ragazzi,sembra ieri che abbiamo cominciato a parlarci grazie a Giacomo, che si era impegnato nella lettura del primo ESAREGNUM.Sono invece passati tre anni e avete percorso un cammino che si sta aprendo verso altre stimolanti mete.Volevo augurare a voi tutti un cammino sereno di crescita sperando che i prossimi passi saranno tanto sereni quanto quelli finora fatti.Il terzo libro ESAREGNUM verrà pubblicato il prossimo anno, ma, intanto, volevo annunciarvi l'uscita del primo libro in Portoghese:ESAREGNUM; Marcos Cebolinha alla busca da planta da vida.Mi raccomando solo:Non perdete mai la voglia di stupirviNon perdete mai la voglia di crescereBuone EmozioniAmcan

  23. icfarrari ha detto:

    Grazie, Amcan, per i consigli e gli incoraggiamenti che rivolgi ai miei alunni e complimenti per la tua attività sempre ricca.La Prof.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...