Storia

Le navi di Cristoforo Colombo

Tra il quindicesimo e il quattordicesimo secolo vengono costruite le caravelle, imbarcazioni di forma allungata, con i fianchi bassi e una stanza inferiore. Erano agili e manovrabili. Le vele erano sostenute da tre alberi e potevano essere quadrate, latine ( triangolari ) o miste. Le tre navi usate da Cristoforo Colombo nel suo viaggio verso l’America erano appunto caravelle.
La Pinta aveva due vele quadrate e una latina sistemata a poppa.
La Nina disponeva di tre vele latine, che Colombo, giunto alle isole Canarie, sostituì con vele quadrate per sfruttare al meglio i venti.
La Santa Maria, al contrario delle altre due navi di Cristoforo Colombo, era una caracca, imbarcazione pesante lenta e meno manovrabile. Essa possedeva tre vele quadrate e una vela latina a poppa.

Chiara  seconda B

Questa voce è stata pubblicata in schede di storia geografia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...