Laboratorio di lettura

Robin Hood

Robin Hood era un ragazzo di sedici anni, anche se ne dimostrava venti; indossava una vestaglia verde, un cappello con una piuma di airone, calzari legati con lacci di cuoio; alla cintura portava un corno e un pugnale e con sé aveva sempre arco e frecce.
Un giorno nella foresta di Sherwood, in Inghilterra, il ragazzo si stava divertendo, come suo solito, a colpire le foglie più alte degli alberi, quando, stanco di giocare, si sdraia su una radura e si immerge nei suoi pensieri.
Un movimento di rami attira la sua attenzione, improvvisamente un daino salta fuori dal cespuglio e si mette a correre verso l’ altra parte della strada.
A un certo punto vede un uomo sconosciuto che scocca una freccia verso dei passanti, non avendoli colpiti si mette a bestemmaiare. Subito Robin capì che era un malfattore e gli scaglia una freccia sul suo cappello, l’ uomo cade a terra prendendosi paura e fugge gridando:- Il demonio… il demonio… il demonio!!!
Robin, mentre l’uomo stava scappando gli scocca un’ altra  freccia e lo colpisce nel sedere.
I due passanti lo scambiano per l’assassino e il gentiluomo con la spada sguainata, lo prende per la maglia e lo alza; subito il ragazzo gli dice che è innocente e se l’avesse voluto morto, lo sarebbe già stato.
Robin li conduce fino a casa sua, ma i due non si fidano, Robin coglie il volto della ragazza coperto dal velo e la vede molto affascinante.
Il ragazzo li convince a fidarsi di lui e li ospita a casa sua.

Luca , Maddalena , Fabio  e Luciano , Seconda B.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in laboratori. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...