Racconto giallo

Il mistero di casa Black

…continua.

… Mandrini. I ragazzi subito dicono:- Stasera anche noi andremo al lungo mare!
– Ma l’assassino ci conosce! Interviene Sofia.
– Infatti ci andremo travestiti! Ribatte Giacomo.
Nel primo pomeriggio i quattro ragazzi si procurano i vestiti; Charlie, Sofia, Giorgio e Martino si nasconderanno in macchina insieme a Ferdinando, mentre Giacomo si vestirà da spazzino e Camilla da cameriera del bar del lungo mare.
Verso le cinque del pomeriggio, Giacomo va alla casa di Mandrini e gli dice:- Vieni con me, sono della Polizia!
– Perché? Risponde il signore.
– Mi servi come esca stasera al lungo mare. Gli risponde il poliziotto.
Verso le nove di sera, i ragazzi e la Polizia vanno al bar del lungo mare e fanno sedere il signor Mandrini in una panchina. 
Dopo mezz’ora, nessuno si è presentato e i ragazzi si preoccupano, ma ecco che una persona sospetta si avvicina al signor Mandrini e si siede vicino a lui.
– Lo so che c’è la Polizia. Dice la persona vestita con un cappello strano in testa, una giacca lunga nera e un paio di scarpe eleganti.
Subito dalla giacca tira fuori una pistola e la punta verso il signor Mandrini.
La finta cameriera e lo spazzino si avvicinano all’uomo e lui di colpo si alza, ma ecco che, mentre i poliziotti si avvicinano per arrestarlo, una jeep si avvicina a lui e lo carica su.
Ma subito Ferdinando inizia a inseguire la jeep, dicendo a Charlie: – Prendi la targa della macchina!
Ma appena rivolge lo sguardo alla targa legge:- Non ci prenderete mai!
Il lungo inseguimento dura per tanto tempo, ma dopo un po’… ecco che, appena Ferdinando cerca di frenare per affrontare una curva, ma la macchina non si ferma e… pum!!!
La macchina va a sbattere contro un appartamento, subito un’ambulanza carica i ragazzi e li porta in ospedale, a parte Charlie che fortunatamente non si è fatto niente.
La macchina subito la mandano ad esaminare e il meccanico riferisce che qualcuno ha rotto i freni.

Continua tu.

Riccardo , Marta , Sara , Francesco , Estelle , Elsudina , Massimiliano , Seconda A.

Questa voce è stata pubblicata in il mistero di casa black. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Racconto giallo

  1. anonimo ha detto:

    Sono carini questi personaggi.
    Lucrezia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...