Racconto giallo

Il mistero di casa Black

… continua.

… "SE TU MI VUOI TROVARE A PARIGI DEVI ANDARE E LA TORRE EIFFEL DEVI BENE INQUADRARE"

Giacomo dice:- Allora preparate i bagagli, partiamo domani!!! Ora vado a dire ai vostri genitori che faremo una piccola vacanza!!!
L’indomani i ragazzi vanno all’aereoporto, portando anche Fred, visto che Sofia non lo voleva lasciare.
L’aereo è pronto a decollare, quando Sofia, guardando fuori dal finestrino, nota una gabbia dello stesso colore di quella di Fred. Subito i ragazzi si agitano, ma la hostess li calma dicendogli che ce ne sono molte uguali. Charlie, Martino e Giorgio sono tranquillizzati, ma Sofia riconosce l’adesivo attaccato da una parte. Sofia rapidamente si alza e corre verso l’uscita, ma un uomo alto e muscoloso gli blocca il passaggio dicendogli:- Mi dispiace ragazzina ma stiamo decollando!
Mentre Sofia torna a sedersi vede che una hostess, proprio quella che avevano visto, sta scappando con il cane.
All’ improvviso arriva una macchina che carica la donna e  Fred. Giacomo dice:- Ora vado dal pilota e gli mostro il mio distintivo. Ma, mentre si alza…
– Oh no!!! Urla Giacomo.
Tutti si girano verso di lui ridendo, lui si risiede imbarazzato.
Rassegnati, Giacomo e i ragazzi, dopo un lungo viaggio giungono a Parigi.
Ormai la notte è calata nella città e i ragazzi decidono di andarsi a riposare in hotel. Una volta entrati, prendono una stanza e appena Charlie accende il computer gli appare una e-mail, la apre e vede degli strani segni, però, grazie alla sua passione per gli Egizi capisce che sono dei geroglifici.
Il giorno dopo Charlie decide di andare alla biblioteca "Poirot" da solo, senza dire niente ai suoi amici. Arrivato alla biblioteca si reca ai reparti storici.
Intanto Giacomo e i ragazzi preoccupati lo cercano nell’ albergo, senza trovarlo, allora vanno a cercarlo in città.
Nel frattempo Charlie trovato il libro giusto, venne attratto da una stanza; una volta entrato, viene avvolto dal buio: Charlie è stato bendato e terrorizzato inizia ad agitatarsi.
Dopo qualche secondo viene colpito alla testa e cade per terra perdendo i sensi.

Continua tu…

Lorenzo , Giorgia , Francesca , Luca , Seconda B e C

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in il mistero di casa black. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...