Geografia: la Germania

Scheda di geografia:

La Germania

La Germania si trova nel cuore del continente europeo ed è il paese con il maggior numero di stati confinanti, ben nove: a sud, la Svizzera e l’ Austria; a ovest, la Francia, il Lussemburgo, il Belgio e i Paesi Bassi; a Nord tra il mare del Nord e il mar Baltico, la Danimarca; a est la Polonia e la Repubblica Ceca. La morfologia del territorio germanico è piuttosto complessa; è tuttavia possibile distinguere due grandi regioni fisiche: la prima, a nord, dal bassopiano germanico; la seconda, più vasta, da colline, piccole catene, massicci e altipiani. In particolare, la regione centrale ospita rilievi di antica origine geologica, sottoposti all’ erosione per lungo tempo e per questo sono bassi e arrotondati. I rilievi meridionali si sono formati in tempi più recenti e prestano quindi altitudine più elevata. Tra i massicci antichi e la regione alpina si estende l’ altopiano bavarese, formato dai detriti trasportati dai ghiacciai, ricoperto da foreste e da numerosi laghi di origine glaciale. Il territorio germanico è molto ricco di corsi d’ acqua: favorita sia dall’ abbondate e regolare portata dei fiumi, sia da una fitta rete di canali artificiali che collegano tra loro i principali assi fluviali. In Germania scorrono due principali fiumi Europei: il Reno e il Danubio. Altri fiumi importanti sono: l’ Elba e il Weser. Le coste sono ovunque basse e sabbiose. Il clima della zona settentrionale risente dell’ influenza del mare del Nord e si presenta mite. Spostandosi verso sud e verso est, i caratteri della continentalità si accentuano, dando luogo a un notevole abbassamento delle temperature invernali e a una riduzione delle precipitazioni.
In Germania sono molte le " strade a tema ", la più famosa di tutte è la Romantischestrasse ch significa " strada romantica ". Il castello della  Bella Addormentata è stato copiato da Walt, l’ originale si trova in Germania ed è il castello di Neuschwanstein che significa " nuovo castello della pietra del cigno ". Lo fece costruire alla fine dell’ Ottocento il re di Baviera Ludwig II.
Dall’ Ottocento ai giorni nostri, la popolazione tedesca a conosciuto periodi di crescita straordinaria alternati da fasi di forte decremento. Negli anni della Prima guerra mondiale la popolazione era diminuita di oltre 5 milioni di unità; perdite più gravi furono causate dalla Seconda guerra mondiale: più di oltre 6 milioni di vittime tedesche.
Dopo la riunificazione del 1990, molti tedeschi della ex Germania dell’ Est, si sono trasferiti nella parte occidentale del paese. A questo flusso si è aggiunto anche quello proveniente dai paesi dell’ ex Europa orientale sovietica e dall’ ex Jugoslavia. Ciò a causato problemi sociali: l’ emergere dei movimenti razzisti e una forte crescita della disoccupazione. Oggi l’ ordinamento politico della Germania è quello di una repubblica federale dove il capo dello stato è il presidente della repubblica composta da 16 Länder.

Maddalena seconda B

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in schede di storia geografia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Geografia: la Germania

  1. anonimo ha detto:

    Che bella scheda Madda!!!
    Virginia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...