Racconto giallo

Il mistero di casa Black

… continua.

… guarda sotto il tuo banco!
Sofia allora corre a scuola e vedendo i suoi amici in palestra, riferisce loro:
– L’assassino ha scritto dalla biblioteca, dopo mangiato andremo con il computer di Charlie da Giacomo e poi ci dirigiamo in biblioteca. Dice la ragazzina.
Dopo pranzo al computer di Charlie arriva l’e-mail vista da Sofia al mattino e subito i quattro ragazzi insieme a Fred vanno in caserma da Giacomo e Camilla.
Tutti insieme, si dirigono in biblioteca.
– Prima andiamo a scuola a vedere se c’è qualcosa sotto il banco. Dice Charlie.
Appena arrivano a scuola dicono alla bidella di portarli nella classe seconda D, la classe di Charlie e i suoi amici.
Appena sono in classe vedono che sotto i banchi non c’è niente e allora Charlie dice:- Secondo me l’assassino intende che la cosa bianca, non sia nulla, cioè un falso indizio.
– Anche secondo me! Furbo il nostro amico. EH! Continua Giorgio.
All’improvviso…
-Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!! Urla Sofia.
Subito i ragazzi e i due poliziotti si girano.
-Mi sono scordata che oggi ho l’appuntamento dall’estetista, da mezz’ora! Esclama di nuovo la ragazzina.
– Che spavento! Ribatte Giacomo.
– Voi e il vostro omicidio! Mi avete fatto perdere la manicure! Risponde Sofia andando via.

Continua tu…

Luca , Paolo , Kevin , Luca G.  e Alessandro  , Classi Seconda A e B.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in il mistero di casa black. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...