Racconto giallo

Il mistero di casa Black.

… continua.

In tutto quel trambusto Michi scompare dalla casa, i ragazzi scesi di corsa cercano qualche sua traccia, ma non trovano niente. Vedono un ordigno sulla serratura del cancello. Giacomo grida: –  Non avvicinatevi, non toccate niente, è troppo pericoloso. Nel frattempo arriva la polizia che riesce a disinnescare quello che è una bomba e ad aprire il cancello. I ragazzi corrono verso casa di Michi; una volta giunti, riescono ad entrare dalla porta posteriore che dà sulla cucina. In casa non c’è nessuno, ma notano un portachiavi con una tarchetta dove c’è scritto: garage. Riescono ad aprire quella porta, entrano nel garage e trovano fra le varie carte una busta con su scritto: IL MIO TESTAMENTO. Lo aprono e trovano scritto: Lascio tutti i miei averi ai poveri della parrocchia. Giacomo nota qualcosa di familiare, la stessa foto che aveva visto in casa Mandrini…

Continua tu…

Classe seconda C

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in il mistero di casa black. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...