L'albero del cortile

L’albero del cortile della mia scuola.

Nel cortile davanti alla scuola che io frequento, c’è un grande albero maestoso.
Quando lo guardo mi vengono in mente i bei momenti passati alle elementari; infatti quando c’era l’ora di ricreazione dopo pranzo, uscivamo e subito andavamo tutti intorno a quell’albero e stavamo a giocare lì. Ogni tanto qualcuno provava ad arrampicarsi, ma ogni volta veniva rimproverato dalle maestre che lo facevano scendere.
Sul suo tronco ci sono delle macchioline verdastre che danno all’albero un aspetto freddo e pallido.
Fino a pochi giorni fa, era tutto pieno di foglie rosse, ma adesso, anche se non è ancora Inverno, è tutto spoglio e i suoi rami scuri, che si diramano fino a diventare sottili ramoscelli, si innalzano nel cielo, alti e ancora robusti, nonostante il vento e le gelate notturne continuino iperterriti a ferirlo.
Questo è uno scenario molto triste, ma io vado avanti con l’idea che, in Primavera, rivedrò l’albero verde e imponente (come dice Wang Ya’ Ping nella sua poesia Albero secco: "dai suoi rami secchi indovino il verde a venire") e così tornerò a sorridere con i miei amici ai suoi piedi.

Leonardo, prima B.

Questa voce è stata pubblicata in diari, territorio e folclore. Contrassegna il permalink.

Una risposta a L'albero del cortile

  1. anonimo ha detto:

    Bravissimo Leonardo !!!!!

    Daniele   

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...