Racconta d'avventura

 I MISTERI DEL SUDAFRICA

… continua.

… vedono un tunnel e iniziano ad attraversarlo.
Alice esclama:- Che caldo!!! Ma non era spento questo vulcano!?
E così dicendo, estrae un piccolo ventaglio dalla borsa e comincia a farsi aria.
Ad un certo punto Tom esclama:- Guardate là!
I ragazzi girandosi intravedono una grande statua che raffigura un uomo che pone una mano verso l’alto. La statua però è in cima ad un rilievo roccioso, molto ripido.
– Cosa ci sarà sopra quella mano? Forse c’è la statuetta! Afferma convinta Sharon.
– Vado io a vedere, voi però state attenti che non succede niente. Interviene Steve.
– No, no… non mi fido ancora di te, quindi vado io… Continua l’agente John, che velocemente, dopo alcune "acrobazie", raggiunge la meta.
– Vicolo cieco!!! Non c’è niente qui sopra!
Tom, allora esclama:- Guarda meglio! Magari c’è un indizio.
Stevenson osserva dappertutto, fino a trovare una piccola incisione sul braccio della statua; allora stupito dice:- Ehi!!! Quassù, sul braccio c’è un codice che non riesco decifrare, Cosa faccio!?
– Non preoccuparti, arrivo io. Interviene immediatamente Sharon, che in ogni momento voleva essere al centro dell’attenzione.
Nel frattempo mentre Sharon sale, mostrando difficoltà, l’agente cerca di capire il significato di quegli strani segni, ma purtroppo non riesce a decifrarli.
Sharon giunta in cima, chiede:- Hai un foglietto per copiare il codice?
– No, però possiamo chiedere agli altri ragazzi. E così dicendo John si sporge, domandando la cosa.
– Io ce l’ho!!! Esclama Alice, tirando fuori dalla sua borsetta un block-notes , ormai privo di fogli.
– Ok, allora lanciamelo… Continua l’agente.
Dopo vari tentativi, riesce a tirare il taccuino, che l’agente John afferra con prudenza.
Dopo aver copiato il codice, i due scendono.
– Ma adesso come facciamo a tradurre!? Domanda Alice curiosa.
– Forse il mio pc è in grado di decifrare la scrittura. Esclama Morgan fiero di sé.
Il ragazzo estrae il computer dallo zaino e lo accende, ma con suo grande stupore dice:- Non c’è campo, non possiamo usarlo!!!
– Allora, proviamo ad uscire.
Ma in quel momento "la porta" del tunnel del vulcano si chiude, lasciando la statuetta, che era posta nel sigillo, all’esterno.

Continua tu…

Luca , Delia  & Luciano , Terza B.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in i misteri del sudafrica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...