Racconto d'avventura

 I MISTERI DEL SUDAFRICA

… continua.

Il gruppo si sveglia, e dopo aver mangiato qualcosa, si reca presso la casa del capo.
Arrivati, lo vedono in una posizione di meditazione ed a interromperlo è Alice che dice:- Eccoci, siamo arrivati e adesso ci deve spiegare ciò che ci doveva dire.
– Per fortuna che ve lo siete ricordati… incominciamo dall’inizio: voi state cercando le statuette per trovare il tesoro e quando siete usciti dal vulcano non c’erano più. Le statue, le abbiamo prese noi, perché avevamo paura che gli Ksu vi avrebbero preceduto, facendone un brutto uso, ovvero quello di impadronirsi del tesoro, che li potrebbe portare ad impossessarsi di una buona parte del territorio sudafricano.
Così dicendo, estrae da una borsa, le statuette dell’acqua e del fuoco e le consegna a Tom che dice:- Grazie, adesso andremo a cercare l’ultima statuetta, quella dell’aria.
– Ah, se potete avvisateci, prima di rinchiuderci dentro un vulcano. Dice Alice in modo sarcastico.
I ragazzi salutano il capo e mentre se ne vanno, si accorgono di un nuovo problema: dove si trova la statuetta dell’aria!?
Il gruppo pensa ad una soluzione e nel frattempo Sharon osserva la statuetta: è un uomo di rubino, che tra le sue mani stringe una fiamma e in testa ha una magnifica corona.
– Ehi ragazzi!!! Con il computer portatile, sono riuscito a decifrare le incisioni. Interviene Morgan.
– E cosa vogliono dire? Domanda Steve.
Morgan mostra lo schermo del pc ai ragazzi, che…

Continua tu…

Luca , Delia  e Fabio , Terza B.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in i misteri del sudafrica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...