Racconto d'avventura

I MISTERI DEL SUDAFRICA

… continua.

… racconta tutto agli amici. La ragazza ha sognato il capo del villaggio e suo figlio, intrappolati nella grotta degli Ksu. I due erano in ostaggio e gli Ksu li avevano messi in un piccolo scantinato buio e freddo. Il gruppo è rapito dal racconto della ragazza e non la interrompe; alla fine, Tom dice:- Alice, è soltanto un sogno e poi tu hai detto che il figlio l’ha portato in salvo e quindi molto probabilmente non sono in pericolo.
– Ha ragione lui, stai tranquilla! Interviene Morgan, indicando il ragazzo.
Ad un certo punto l’agente John dice:- Ma scusate ragazzi, noi stiamo girando a vuoto, non sappiamo dove si trova la statuetta e tanto meno dov’ è un’area ventosa.
– Questo è vero, ma un uomo del posto ci ha indicato una zona che stiamo cercando da giorni, senza via d’uscita. Cosa facciamo!? Temo che ci siamo persi. Rivela Sharon.
I ragazzi allora si guardano intorno e si trovano immersi in una foresta sconosciuta.
Alice al vedere questa, esclama:- Sharon, per una volta, ha proprio ragione: ci siamo persi!!!
– Ragazzi, ormai, visto che ci siamo persi, andiamo dove ci porta l’istinto. Riferisce Steve, che si dirige verso un piccolo sentiero, circondato da alberi molto grandi, arbusti e cespugli.
Dopo aver camminato per alcuni minuti, il gruppo intravede…

Continua tu…

Luca  e Delia , Terza B.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in i misteri del sudafrica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...