Scheda di storia

"Le donne nella Seconda guerra mondiale"

Fin da principio la Seconda guerra mondiale coinvolse attivamente la popolazione femminile, quindi le donne in molti casi dovettero sostituirsi ai lavori maschili e svolgere altri compiti come la cura dei feriti. Praticamente avevano lavoro doppio.
In Gran Bretagna, dal 1941, tutte le donne fra i 20 e i 30 anni non sposate furono costrette a scegliere fra il lavoro nell’industria bellica e il servizio militare. Se si arruolavano nella marina o nell’ aviazione venivano addestrate a utilizzare armi per la difesa contraerea e altre.
Le donne inglesi e americane non venivano impegnate direttamente nei combattimenti, mentre quelle sovietiche combattevano nell’ artiglieria e nell’aviazione dove interi reggimenti erano costituiti da personale femmile. Nei Paesi europei occupati dai nazisti, numerose donne fecero parte dei movimenti di resistenza contro l’oppressore.
In Italia la ribellione delle donne dopo l’armistizione dell’ 8 settembre divenne più massiccio: circa 30-35.000 donne divennero partigiane.
Un incarico molto spesso affidato alle donne, sopratutto ragazze, fu quello di staffetta, purché esse suscitavano meno sospetti fra i nemici.
Il loro contributo alla lotta partigiana fu preziosissimo; questo venne affermato dalla scrittrice Miriam Mofai nel racconto "Pane nero", dove scrive che con la mancanza di staffette non si concludeva niente.
Infine bisogna ricordare che un grandissimo numero di italiane collaborò al movimento di opposizione contro i nazifascisti.

Da: C. E. Rol, Il libro di Storia, Il Capitello 3.

Maddalena, III B. 

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in discussione, schede di storia geografia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...