Verso le scuole superiori

La mia prossima scuola

Il prossimo anno scolastico, io ed i miei compagni andremo tutti alle scuole superiori. Io ho deciso di iscrivermi al liceo scientifico. La decisione, per me, è stata molto semplice, dato che le mie materie preferite sono state, fin dall’inizio, matematica e scienze. Purtroppo, però, il liceo al quale mi sono iscritta si è diviso ed ora ci sono due tipi di indirizzo: quello tradizionale e quello delle scienze applicate. Alla fine, ho scelto il primo, perché, al contrario del secondo, prevede nelle sue materie, anche il latino e sono presenti meno laboratori scientifici. A pensarci bene, l’introduzione di questa nuova materia, mi mette un po’ di paura, perché temo che sia troppo difficile e di non esserne all’altezza. Un’altra grande paura che ho è di non trovarmi bene con altri nuovi compagni, sia della mia età che più grandi. A dispetto di quanto detto prima, sono molto felice della mia decisione e non vedo l’ora di arrivare a settembre, per poi entrare in questa bellissima scuola. Spero di eliminare le mie paure ed i miei timori, per vivere questa esperienza al meglio, anche perché non sono sola ad affrontare questo cambiamento; infatti, molti miei compagni, verranno al liceo scientifico con me. Inoltre conosco molte ragazze che frequentano la scuola e che mi hanno tranquillizzata. Ora muoio dalla voglia di scoprire com’è questo Istituto e di partecipare alle varie iniziative proposte dal nostro preside, scoprendo nuove materie che ci doneranno conoscenza. Il prossimo anno, infatti, prenderò parte a numerosi laboratori pomeridiani, tra cui: il cineforum, gruppo di musica, discussioni pomeridiane, gruppi sportivi e altri. Il mio  preferito è il cineforum, almeno secondo quello che mi hanno spiegato, dove gli insegnanti portano gli alunni a vedere un film e poi, nel pomeriggio, si discute sul significato della storia vista al cinema. Inoltre, grazie agli orientamenti, ho conosciuto alcuni dei miei futuri professori ed il preside, i quali ci hanno spiegato tutto quello che dovevamo sapere sulla scuola. Spero solo di ambientarmi e di fare nuove amicizie all’interno dell’ambito scolastico. Per il mio futuro penso di studiare medicina all’università, un’altro dei motivi per cui ho scelto questo tipo di liceo. Ora l’unica cosa che mi dispiace è lasciare le scuole medie, perché mi hanno donato, non solo conoscenza da parte dei professori, ma anche tanta gioia e allegria grazie ai miei compagni, forse un po’ troppo monelli e rumorosi, ma i migliori che possa desiderare.

Delia, III B.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconti brevi, verso la scuola secondaria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...