Il racconto della Seconda B

Avventura nel bosco.
 

Il Natale si avvicina sempre di più, i tre ragazzi sentono un'atmosfera felice, anche se temono che questo sarà diverso rispetto a tutti gli altri passati in compagnia della loro famiglia. Il taglialegna Luigi e sua moglie Anita cercano di coinvolgere anche i tre ragazzi che, contenti, alla mattina, si incamminano nel bosco insieme al brav'uomo, umile e disponibile verso tutti.
Cercano un abete da addobbare e da esporre al centro della città in modo da mostrare il loro capolavoro.
Durante tutte queste giornate, i ragazzi allestiscono le case con piccole luci che brillano anche ai raggi del sole.
Sara ha la passione  della cucina e incuriosita chiede ad Anita se può insegnarle una ricetta tradizionale del loro paese.
Inoltre, Fra e Gio, insieme con Luigi il taglialegna, cercano di costruire il presepe con alcuni pezzi di legna che trovano nel bosco, perché ogni anno viene premiatolie il migliore dall'uomo più anziano della città. A Giovanni è sempre piaciuto fare il presepe insieme con la sua mamma  , che ancora lo attende con speranza a casa; così, con un po' di nostalgia,  si impegna, cercando di creare un presepe magnifico.
Durante il pranzo, Luigi spiega ai ragazzi alcuni tradizioni locali che esistono da parecchi anni:
– Dovete sapere che nella sera della Vigilia di Natale  sono tutti invitati a mangiare, ballare e cantare  nella piazza della città, vestendosi con i capi più belli che ognuno possiede e avviene la premiazione dei presepi che da tanti anni io e Anita perdiamo, a causa dei pochi aiuti, ma in particolare della neve che non ci ha permesso di recarci nel bosco a raccogliere la legna.
Nel pomeriggio, Luisa, la figlia del taglialegna, e Sara decidono di andare in soffitta per scegliere il vestito per la grande serata natalizia ancora lontana.
Sara trova un vestito bellissimo bianco, scollato, adornato di pizzo e ricoperto da un coprispalle morbido e caldo; Luisa invece, una gonna lunga che indossava sua nonna in onore di questa occasione tanti anni fa.
Durante questi giorni di preparazione, l'albero di Natale viene addobbato da ogni abitante che contribuisce, portando delle palline per renderlo più bello.
Nel frattempo i ragazzi sono felici e aspettano con ansia il giorno di Natale, mentre pensano a casa.

Madiha, Davide, Mariachiara, Elisa, Lorenzo , seconda B.

Questa voce è stata pubblicata in avventura nel bosco. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...