Ho letto un libro…

Scheda di lettura.
 

Nome: Assassinio a Creta.
Autore: Ugo Vicic.
Casa editrice: Falzea Editore.
Anno: 2009.
Personaggi principali: Yorgos e Calipso.
Personaggi: Yorgos, Calipso, Sally, Yannis, Manolis, Penelope, Temistocle,Sir Arthur Evans, Clitemnestra, Oreste, Elettra, Pano, Alepudis e Ifigenia.
Luogo: Creta.
Tempo: Contemporaneo.
Genere: Avventuroso, Giallo.
Argomento:

Yorgos e la sua famiglia sono ad aspettare zia Sally che arriva dall'Inghilterra.
Quando scende dall'aereo, l'accolgono calorosamente.
Penelope è molto contenta di rivedere suo fratello Temistocle, marito di Sally; Yorgos invece rimane stupito quando scende dall'aereo anche Calipso, figlia di Temistocle e Sally.
La famiglia li accoglie molto volentieri in casa sua; si mettono a parlare di che cosa è successo in tutti questi anni che non si rivedevano e Penelope, presenta a Sally, Manolis, che presto diventerà suo marito.
Dopo qualche giorno Manolis organizza una gita alla grotta di Skotino; la famiglia, insieme all'autista Oreste, si dirige dentro la grotta: è bellissima, ci sono stalattitti e stalagmiti di ogni genere e di forma.
Poi, si diregono verso la fine della grotta, c'è buio, ma Manolis ha delle torce.
Anche se un po' inpauriti, rimangono dentro la grotta; ad un certo punto Zia Clitemnestra vede un serpente nella sua borsa e si mette ad urlare; Manolis lo manda via e velocemente escono dalla grotta.
Il giorno dopo Zia Sally si reca da un signore per chiedergli di una gita al Tempio di Cnosso e il permesso per rimanere per qulache minuto dentro la sala del trono, però sola.Il signore accetta.
Tornando indietro, Manolis fa vedere alla famiglia Inglese una spiaggia, è bellissima, Calipso ad un certo punto si sente male e chiede a Yorgos se qui c'è stata un battaglia con molto sangue, lui risponde di sì. Calipso ha come un sesto senso!!!
Dopo qualche giorno, in pullman, si recano al Tempio di Cnosso, ad aspettarli c'è la signorina Elettra. Oreste, l'autista, chiede se può venire anche lui, la famiglia rispode di sì. Assieme si diregono dentro al Tempio, ad un certo punto la singorina Elettra torna indietro, dicendo che ha perso il suo fermaglio, la segue anche Oreste.
La famiglia poi continua il giro, intanto Yorgos e Calipso si sono nascosti, la famiglia girando tra la gente senza accorgersi si divide. 
Dopo un po', Yorgos vede della gente ferma ad aspettare che apre la sala del trono, lui, senza farsi vedere, entra e vede Zia Sally seduta sul trono e vestita come una regina; è senza vita.
Per terra vede il bracialetto di Temistocle, lo raccoglie e prima che aprano la sala, esce.
In quel momento arriva anche Calipso insieme agli altri, lei quando vede sua madre morta si mette a piangere e Yorgos si mette a consolarla.
La famiglia esce dal Tempio e si dirige verso casa, tutti sono tristi.
Yorgos, insieme a Calipso si mettono ad investigare, si aggiunge anche Zio Yannis.
I tre investigatori si mettono ad interrgoare tutta la famiglia, ma sembra che tutti abbiano un alibi.
Yorgos, Calipso e Yannis si dirigono verso Cnosso, trovano una grotta, ci entrano e ad un certo punto vedono uno spillone con del sangue ed un fazzoletto sporco.
Il giorno dopo tornano nella grotta, ma lo spillone non c'è più.
Dopo qualche giorno muore il vecchio Pano, i ragazzi pensano che la sua morte possa essere collegata alla morte di Zia Sally.
Dopo poco, i ragazzi sentono Zia Clitemnestra urlare e la vedono vagare al cimitero.
Zia Clitemnestra dice che qualcuno l'ha chiamata dicendole che il suo spillone era vicino all tomba della povera Ifigenia.
Mentre stanno scavando arriva il commissario Alepudis, intanto Yorgos ha nascosto lo spillone in una delle sue tasche.
Dopo un po' i ragazzi scoprono che la persona che ha ucciso Zia Sally era Manolis.
Clitemnestra intanto ha preso possesso dello spillone, con quest'ultimo essa ferisce Manolis.
Ad un certo punto arriva Alepudis e chiede cosa sia successo e Manolis dice che si è graffiato con uno spillone. Alla fine Manolis confessa che l'ha uccisa lui, ma centra anche la NKC.
La polizia sequestra la sede dell'NKC Inglese e anche i suoi dipendenti.
Alla fine Yorgos dona a Calipso un fiore, glielo appoggia tra i capelli e si baciano.
Calipso poi dice a Yorgos che forse torneranno a trovarli.

Giudizio: Questo libro è bellissimo, non sono presenti termini volgari ed è molto scorrevole.

Daniele seconda B  

Questa voce è stata pubblicata in recensioni di libri. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ho letto un libro…

  1. HistoriaVbc ha detto:

    Grazie per la segnalazione! 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...