Il racconto della seconda B

Avventura nel bosco
 

I ragazzi, spaventati, decidono di risalire, nella speranza di trovare un'altra via per raggiungere la valle e ritrovare Riccardo. L' impresa non è facile; quello che temono è che possa succedere qualcosa anche a loro. Le rocce sono molto scivolose, basta poco per cadere e finire in fondo alla scarpata. Con fatica, aiutandosi a vicenda e a volte anche con qualche scivolone, i nostri amici riescono ad arrivare alla vetta. Quando vi giungono, fanno tutti un sospiro di sollievo, ma il pensiero che li tormenta è quello di Riccardo:- Cosa gli sarà successo? Come starà? Sarà ferito? Si domandano i ragazzi. Così decidono di entrare nella fessura della grotta, augurandosi che sia una possibile via per raggiungere il fiume.
Ad uno ad uno imboccano l' entrata; il passaggio in certi punti è talmente stretto che i ragazzi devono trattenere il respiro per poter passare. Man mano che avanzano, il buio si fa sempre più intenso. Sara, presa dal panico, inizia a strillare e l'eco delle sue urla risuona nella grotta. I suoi amici cercano di tranquillizzarla. Finalmente vedono un raggio di luce e il rumore dell'acqua del fiume che scorre, risolleva l'animo ai ragazzi. Affrettano il passo e in pochi istanti raggiungono l'uscita della grotta. 
Riprese le forze, decidono di cercare Riccardo; s'incamminano lungo il corso del fiume,  gridando :- Ricky, dove sei? Ci senti? Rispondi! Ma l'unico suono è il gorgoglio dell'acqua e il cinguettio degli uccelli.

Continua…..

MartinaAlessiaGrethaLucaErvin seconda B

Questa voce è stata pubblicata in avventura nel bosco. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...